Bando "Bonus sociale servizio idrico integrativo anno 2020"

Pubblicato Mercoledì, 17 Giugno 2020
Data di scadenza Venerdì, 17 Luglio 2020

Presentazione domande fino al 17 luglio 2020

A partire dalla data del presente bando e fino al 17 luglio 2020 i residenti nel Comune di Rufina possono presentare domanda per chiedere l'assegnazione di rimborsi economici della tariffa del servizio idrico esclusivamente per l'abitazione di residenza.

Possono essere ammessi a presentare domanda di rimborso i cittadini titolari di fornitura domestica residenti o componenti il nucleo ISEE dell’intestatario del contratto di fornitura idrica, alla data di pubblicazione del presente bando, in possesso di determinati requisiti.


REQUISITI:
Possono essere ammessi a presentare domanda di rimborso i cittadini che, alla data di pubblicazione del presente bando, sono in possesso dei seguenti requisiti:

- Residenza nel Comune di Rufina;

- Utenti diretti: essere intestatari dell’utenza, per almeno uno dei componenti il nucleo ISEE, e sia garantita la coincidenza:
- della residenza anagrafica dell’intestatario del contratto di fornitura idrica con l’indirizzo di fornitura del medesimo contratto;
- del nominativo e del codice fiscale dell’intestatario del contratto di fornitura con il nominativo di un componente del nucleo ISEE.

-Utenti indiretti: nel caso di utenti indiretti il bonus integrativo è riconosciuto a condizione che sia garantita la coincidenza tra la residenza anagrafica di un componente il nucleo ISEE e l’indirizzo della fornitura condominiale o aggregata di cui il medesimo nucleo usufruisce. Ovvero a condizione che l’indirizzo di residenza anagrafica del richiedente sia riconducibile all’indirizzo di fornitura dell’utenza condominiale o aggregata;

- Possesso di un Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE Ordinario), in corso di validità, del nucleo familiare, calcolato ai sensi del DPCM 159/2013:
- non superiore ad € 14.500,00 nei casi ordinari
- non superiore ad € 16.500,00 purché in presenza di almeno una delle seguenti condizione:
a) nucleo familiare numeroso composto da almeno 5 persone;
b) nucleo familiare composto esclusivamente da ultrasessantacinquenni;
c) nucleo familiare in presenza di persone con attestazione di handicap o con invalidità uguale o superiore al 67%.
- non superiore ad € 20.000,00 per i nuclei familiari con più di 4 figli;

In caso di ISEE pari a 0 (zero) l’ammissibilità della domanda è possibile soltanto in presenza di autocertificazione circa la fonte di sostentamento da parte del soggetto interessato o di chi presta l’aiuto economico.

Ogni nucleo ISEE ha diritto al bonus integrativo comunale per un solo contratto di fornitura idrica.

Non sono ammessi al beneficio gli inquilini che sostengono la fornitura dell’acqua intestata al locatore/comodante relativamente all’abitazione in cui gli inquilini stessi hanno la residenza.

Visualizza il bando domanda

Ultimo aggiornamento: Mer, 17/06/2020 - 10:49